random background image

Piano Casa 2013 Approvata la proroga dalla Regione Veneto

04-12-2013

Il Consiglio regionale del Veneto ha approvato la Legge Regionale n.32 del 29 novembre 2013 - Nuove disposizioni per il sostegno e la riqualificazione del settore edilizio e modifica di leggi regionali in materia urbanistica ed edilizia, ulteriore proroga della precedente Legge n.12 del 2009, nota come "Piano Casa". Fino al 10 maggio 2017 ci sarà la possibilità di ampliare del 20% del volume o della superficie gli edifici esistenti in deroga ai piani urbanistici e ai piani ambientali dei parchi regionali. Gli ampliamenti potranno essere realizzati anche su lotto limitrofo, fino a 200 metri di distanza dall'edificio principale su un diverso corpo di fabbrica; in ogni caso è consentito a tutti un ampliamento sino a 150 metri cubi per le prime case singole.La percentuale del 20% del bonus volumetrico, inoltre, potrà essere aumentata di un ulteriore 5% per le abitazioni e del 10% in caso di edifici non residenziali, per interventi di messa in sicurezza antisismica dell’intero edificio. Un ulteriore aumento del 10% della volumetria è previsto nei casi di rimozione dei tetti in amianto.Molto più sostanziosi i premi volumetrici riconosciuti a chi abbatte il vecchio edificio e lo ricostruisce (anche in un’area diversa, purché sempre di proprietà) per migliorarne la qualità architettonica ed energetica e la sicurezza: in questo caso il bonus è del 70%, elevabile all’80% nel caso di utilizzo di tecniche costruttive di bioedilizia.Il nuovo piano casa sarà applicabile anche in zona agricola, ma con alcune limitazioni. Si potranno ampliare, infatti, solo gli edifici residenziali o quelli destinati alla conduzione del fondo e non più utilizzati.Tra le altre agevolazioni, il nuovo Piano Casa prevede oneri di urbanizzazione azzerati per le prime case e per le famiglie numerose con almeno tre figli.

Torna indietro